Nella giornata di ieri c’erano buone speranze per RPT visti i 6 italiani in gara e la grande convinzione che con un fiel così poco tecnico, colmo di giocatori russi e ucraini, i player italiani avrebbero potuto regalarci delle grandissime soddisfazioni.

Oggi invece le buone speranze cadono e ci riportano sulla terra, con una terrificante giornata negativa dove 5 dei 6 alfieri hanno dovuto abbandonare il torneo. Il Russian Poker Tour è stato davvero deludente per gli italiani (stiamo parlando dell’evento che si sta tenendo in questi giorni a Kiev).

russian-poker-tour

Nella giornata di ieri si è conclusa il day2, una tappa a cui si erano iscritti 199 giocatori che hanno originato un montepremi finale di quasi 300 mila euro. La maggior parte delle speranze erano rivolte a Filippo Candio, fatto fuori in tre mani nella prima ora di gioco, ancora più sfortuna addosso a Jackson Genovesi che abbandona il gioco nelle prime fasi del day 2.

Attualmente il chip leader è Maksim Yerakhavets con 379.000 chips.