Il grinder è colui che si occupa di poker per professione: è chi è riuscito a mettere in atto una strategia talmente valida da consentirgli di vincere spesso e a basso rischio.

I grinders di solito riescono a guadagnare regolarmente durante la loro attività, ma ciò non vuol dire siano milionari, anzi, alcuni riescono a racimolare solo piccole cifre, destinate tuttavia a crescere in modo direttamente proporzionale al miglioramento della strategia usata.

La prima caratteristica dei grinders è che trascorrono moltissimo tempo al pc: in questo modo riescono a guadagnare, tramite il poker online, cifre piccole, ma costanti, con rischio minimo di perdita.

Con il mestiere del grinder sicuramente non si diventa milionari: chi si è arricchito con il poker online, guadagnando milioni di euro, è stato costretto a prendersi dei rischi nettamente maggiori rispetto a quelli dei grinders.

Nonostante ciò, è sicuramente possibile vivere con il solo stipendio da grinder, visto che molti giocatori di poker online riescono a raggiungere la cifra di 3 o 4 mila euro al mese.

L’ammontare della cifra guadagnata dai grinders dipende molto anche dalla quantità di tavoli che riescono a multitablare. Poniamo il caso, ad esempio, che un grinder decida di multitablare otto tavoli alla volta, con 9 giocatori presenti e un buy-in di partecipazione pari a €25: dopo aver tolto la rake pagata, con un ROI sia del 10%, questi starebbe guadagnando circa €2.50 per sit. Tuttavia, se alle medesime condizioni decidesse di multitablare 20 tavoli anziché 8, allora starebbe grindando con un tasso di vincita di €50 l’ora.